Truffa Whatsapp 2021: Cosa è, come proteggersi e cosa fare

Truffa Whatsapp 2021

Se c’è una certezza sulla criminalità informatica, è che i criminali cercano sempre di acquisire dati sensibili. Che tu sia un piccolo e-tailer con una manciata di dipendenti o una multinazionale, devi adottare misure per proteggere le preziose informazioni che raccogli, tue e dei tuoi clienti. A questo proposito, l’e-commerce non è diverso da un negozio fisico che dispone di telecamere a circuito chiuso per monitorare i furti e guardie di sicurezza per catturare i taccheggiatori. Ma qual è l’equivalente della sicurezza informatica e quali sono le minacce a cui devi prestare attenzione? Spieghiamo tutto ciò che devi sapere in questa guida.

Un’Azienda che perde i suoi dati, mediamente fallisce entro 6 mesi.

Quali sono le minacce per le attività di e-commerce?

I criminali informatici usano qualsiasi mezzo a loro disposizione per prenderti di mira, ma le seguenti sono alcune delle tecniche più comuni.

Phishing

Il phishing è un tipo di attacco di ingegneria sociale in cui i criminali inducono le persone a fare clic su un collegamento dannoso o a fornire informazioni sensibili, come le credenziali di accesso. La maggior parte delle truffe di phishing inizia con un’e-mail, apparentemente inviata da un mittente attendibile, con una richiesta urgente. I criminali possono prendere di mira le attività di e-commerce con e-mail di phishing per piantare malware sui loro sistemi, ottenere l’accesso ai loro database o interrompere il loro negozio web.

Attacchi DDoS

Gli attacchi DDoS (Distributed Denial-of-Service) sono un altro modo in cui i criminali possono interrompere le attività aziendali, utilizzando una botnet che inonda di richieste i sistemi, i server o le reti della vittima finché non vengono sopraffatti e si bloccano. Questi attacchi sono in genere condotti da qualcuno che nutre rancore nei confronti della vittima o per creare una distrazione che consenta al criminale di entrare nei sistemi dell’organizzazione mentre è impegnato a ripristinare il suo sito web.

Attacchi di forza bruta

Questo attacco utilizza un programma che indovina la password per entrare nei sistemi. Le aziende di e-commerce dovrebbero essere particolarmente interessate in relazione al pannello di amministrazione del loro negozio. Se questo non è adeguatamente protetto, l’intero backend del sito web potrebbe essere sbloccato con un attacco automatico.

SQL Injection

Le iniezioni SQL (Structured Query Language) si verificano quando un criminale informatico inserisce codice dannoso in un server che utilizza SQL, un linguaggio specifico del dominio. Gli attacchi sono possibili quando il criminale è in grado di sfruttare una vulnerabilità di sicurezza nel software di un’applicazione. Una volta che ciò accade, l’aggressore può forzare il server a fornire l’accesso o modificare i dati sul sistema.

Proteggi la tua organizzazione

Così come non esiste un unico modo in cui un utente malintenzionato possa prenderti di mira, non esiste nemmeno un processo definito che le organizzazioni devono seguire per rimanere al sicuro. Una sicurezza efficace si basa sulla determinazione dei propri punti deboli e sulla priorità delle difese di conseguenza. Detto questo, ci sono molti metodi collaudati per affrontare alcune debolezze. Ad esempio, se sei preoccupato per gli attacchi di forza bruta, dovresti creare una politica che garantisca che i dipendenti utilizzino password complesse. Potresti anche trarre vantaggio dall’implementazione dell’autenticazione a due fattori per garantire che solo gli utenti approvati possano accedere ai tuoi sistemi. Allo stesso modo, puoi mitigare la minaccia di un attacco di phishing iscrivendo i dipendenti a un corso di sensibilizzazione del personale per insegnare loro come gestire i messaggi sospetti.

Ecco alcuni altri passaggi da considerare:

Metti alla prova la tua rete

Test di penetrazione regolari assicurano che tu venga avvisato tempestivamente delle vulnerabilità, dandoti la possibilità di risolvere i problemi prima che i criminali abbiano la possibilità di sfruttarli. Esistono molti tipi di test di penetrazione, ma le attività di e-commerce dovrebbero iniziare con un test dell’applicazione web (contattaci per un test gratuito di analisi). Un esperto di sicurezza informatica esaminerà le tue applicazioni utilizzando le stesse tecniche di un hacker criminale, cercando modi per sfruttare i tuoi sistemi e informandoti di eventuali punti deboli.

Rivedi le tue pratiche di conformità al GDPR

Raccogliendo i dettagli di pagamento dei clienti, rientri nell’ambito del GDPR (Regolamento generale sulla protezione dei dati). Avresti dovuto prendere le precauzioni necessarie quando il Regolamento è entrato in vigore nel 2018, ma devi rivedere regolarmente le tue pratiche di conformità, perché il modo in cui fai affari e le minacce che devi affrontare sono in continua evoluzione.

Assicurati di proteggere la privacy dei clienti

Quando le aziende pensano alla sicurezza informatica, spesso si concentrano solo sulla protezione dei dati e sulla minaccia di violazioni dei dati. Tuttavia, è altrettanto importante considerare la privacy dei dati. Stai utilizzando le informazioni dei clienti in modi che non dovresti? Condividete le loro informazioni con terze parti? In tal caso, stai violando il GDPR e potresti incorrere in una multa significativa anche se non hai subito una violazione dei dati. Puoi assicurarti che ciò non accada facendo analizzare la “burocrazia” ai nostri esperti.

Related Post